DOMENICA 19 Novembre 2017 - Aggiornato alle 17:03

Home » » Acqua, scongiurata l'emergenza: nuova ordinanza della Regione

 

Acqua, scongiurata l'emergenza: nuova ordinanza della Regione

La Pisana conferma il blocco delle captazioni dal Lago di Bracciano dal 1 settembre: Acea avrà la possibilità di una captazione minima di 400 litri al secondo fino al 10 agosto e di 200 litri al secondo dal 11 agosto alla fine del mese

ROMA - "Abbiamo emesso una nuova ordinanza che conferma il blocco delle captazioni dal Lago di Bracciano dal 1 settembre e introduce solo la possibilità di una captazione minima di 400 litri al secondo fino al 10 agosto e di 200 litri al secondo dal 11 agosto alla fine del mese". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti nel corso di una conferenza stampa. "La nuova ordinanza evita l'emergere di problemi seri di natura sociosanitaria o, addirittura di rischi antincendio". 

"Trovato l'accordo per evitare il razionamento dell'acqua a Roma". Questo il commento del presidente di Acea, Luca Alfredo Lanzalone, alla luce della nuova ordinanza emessa dalla Pisana. 

"Abbiamo scongiurato la grave crisi che avrebbe pesato su centinaia di migliaia di cittadini", ha detto il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, annunciando l'intesa tra Regione Lazio e governo che prevede che Acea possa continuare a prelevare acqua dal lago di Bracciano, anche se in forma ridotta, dai 900 litri al secondo di adesso a 400 litri. 

"La Regione Lazio sta, diremmo ancora una volta, supplendo l'amministrazione comunale di Roma, preoccupandosi di difendere un patrimonio naturalistico come il Lago di Bracciano ed insieme garantire i servizi essenziali ai cittadini della capitale - hanno commentato i consiglieri di Articolo 1 Mdp Lazio - questa amministrazione è quella che ha approvato la legge 5/2014 ricalcando i principi dello storico referendum del 2011 e noi, come forza politica di maggioranza, siamo ancora determinati a portare a termine anche la legge sulla ridefinizione degli bacini idrografici, redatta dai movimenti dei cittadini e di cui siamo primi firmatari. Inutile ribadire quindi che le dichiarazioni della Sindaca del Comune di Roma, che ricordiamo possiede il 51% di Acea, sono inaccettabili. L'approvvigionamento di acqua nella capitale riguarda e come il Comune di Roma. Il presidente Zingaretti ha dimostrato ancora una volta di agire con serietà e determinazione. La responsabilità del governo è questa, il resto è solo campagna elettorale permanente".

(29 Lug 2017 - Ore 10:07)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy