Home » » Alessandro Diottasi: ''Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce''

 

Alessandro Diottasi: ''Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce''

Lo ha detto nel corso della partecipata festa per i 39 anni della Comunità Mondo Nuovo che si è svolta sabato a Tarquinia

TARQUINIA -  Ben 39 anni dalla sua nascita, la comunità Mondo nuovo continua ad essere ben viva grazie all’impegno dei suoi volontari, dei giovani che ne fanno parte  e la dimostrazione che puntualmente conferma il prezioso impegno  che quotidianamente svolge in varie parti d’Italia ed in Croazia è stata dimostrata dalle 650 persone intervenute sabato alla festa della Comunità tenutasi nel Centro Madre a Riva dei Tarquini. Ciò ripaga moralmente gli sforzi che tutta la comunità profunge ogni giorno non solo sotto il profilo del recupero dalle dipendenze ma anche e soprattutto verso un percorso di sostegno alle famiglie che vivono problemi di dipendenza ed ai giovani studenti che spesso sono messi in pericolo dall’assenza istituzionale e da chi dovrebbe sostenere la loro crescita sotto tutti i punti di vista. (agg. 26/06 ore 18.38) segue

«MANCANO POLITICHE DI SOSTEGNO VERSO SANE EDUCAZIONI DA OFFRIRE AI GIOVANISSIMI». «Nello scorso anno - spiega Alessandro Diottasi -  le attività di informazione e prevenzione dalle dipendenze attualizzate sulla nostra nazione hanno toccato oltre i 62000 studenti con campagne di informazione e di prevenzione portate avanti e curate dai nostri volontari nelle scuole. Ed il tutto a nostre spese perché ormai da anni  le politiche governative hanno completamente abdicato  al loro ruolo educativo ed informativo verso i giovani nel campo delle dipendenze, non solo, ma sono state fagocitate ed ampliate criminali e scellerate politiche di ampliamento e connivenza con chi lucra sugli stupefacenti. La rivendita legale di cannabis “ a basso contenuto di THC , è ormai un dato di fatto e sotto gli occhi di tutti. E questo lo hanno voluto governi che vivono su altri pianeti e sono ben lontani dalle condizioni di non vita in cui vivono i nostri giovani.  Ciò è verificabile dal profitto scolastico, dalle assenze dei giovani dalla politica, dai bagni del Senato o della Camera. Di droghe si continua a morire; di dipendenze da gioco si continuano a rovinare le famiglie; di alcool e super alcolici si continuano a distruggere i cervelli degli adolescenti. Mancano politiche  di sostegno verso sane educazioni da offrire ai giovanissimi. Insomma il futuro non è per niente roseo per le future generazioni. Però, ecco, da chi in primis ha vissuto certi problemi ed ha cercato aiuto, nel trovarlo ha capito che il silenzio non giova a nessuno, non solo, ma il silenzio si fa complice di chi lucra sulla vita dei giovanissimi, ecco perché dalle Comunità, nel loro silenzioso impegno quotidiano, irrompe un urlo di speranza e di voglia di vivere una vita sana ed incredibilmente ricca di situazioni bellissime completamente alternative allo sballo o alla solitudine: il vivere in comunione. Come si fa a realizzarle? Con tre semplici regole di vita: niente droghe; nessuna violenza o prepotenza di nessun tipo, pochi beni voluttuari ed una serie di  valori imprescindibili del genere umano quali il rispetto, la condivisione, l’amore verso la vita e verso il prossimo, la responsabilità, il sacrificio e la condivisione. La Fede non è obbligatoria; è uno strumento che si offre a chi ritiene che per lui è importante. Tutto ciò da 39  anni ha permesso il recupero ed il reinserimento di centinaia e centinaia di persone grazie anche alla partecipazione ai programmi di recupero di terapeuti, operatori che provengono da un passato triste, volontari». (Agg. 26/06 ore 19)

«GRAZIE DI ESISTERE A TUTTI I NOSTRI CENTRI DI ASCOLTO E DI AIUTO». Una festa quindi, quella di sabato, della vita animata dalla fanfara della Polizia di Stato con gli inni nazionali dei Paesi dove la Comunità Mondo nuovo è presente,  cinque sindaci (Luigi Landi per Tolfa, Sergio Caci per Montalto di Castro, Daniela Lucernoni per Civitavecchia, Manuel Catini per Tarquinia, Antonio Pasquini per Allumiere,  il parlamentare Alessandro Battilocchio e il Gonfalone di Roma metropolitana.  

«La presenza del nostro Vescovo Marrucci - afferma Diottasi - ci ha riempito di gioia per la sua semplicità ed il suo affetto sempre dimostrato a me, ai nostri ospiti ed a tutti i presenti. A Mons. Marrucci l’onore   del taglio del nastro di due nuove strutture di cui una attinente al progetto FO.LA.RE (con il contributo della Fondazione cattolica Assicurazioni)  e la più grande realizzata con risorse nostre.  Circa 300 persone hanno condiviso con noi il nostro desco e diversi cantanti quali Erica Spargoli, il  gruppo Street Therapy (Luca Carrubba, Lucia Romano ed Angelo hanno allietato il pomeriggio. A Marilena Ravaioli del Centro artistico Balletto di Tolfa l’abbraccio ed il ringraziamento per la sua amicizia pluriennale e per averci portato la  piccola Naike. Una giornata all’insegna della gioia certo, ma un grazie di esistere a tutti i nostri centri di ascolto e di aiuto che con la loro presenza hanno voluto testimoniare la loro vicinanza ed a cui riconosciamo il loro prezioso contributo alla causa del faticoso ritorno alla vita che insieme pro- fungiamo da sempre, memori che in questa società fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce. Ma noi non molliamo perché il futuro dell’umanità sta nel  tutelare e far crescere bene i figli  alla faccia di chi non la pensa così». (Agg. 26/06 ore 19.30)

(26 Giu 2018 - Ore 18:38)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy