LUNEDì 25 Settembre 2017 - Aggiornato alle 21:02

Home » » Falco Etrusco trionfa

 

Falco Etrusco trionfa

ROMA - Una grandiosa vittoria, quella del campione Falco Etrusco, giocatore di poker con l’Etruria tanto nel nome che nel sangue.

Le doti di un falco sono quanto mai necessarie per un bravo giocatore di poker. Soprattutto in un periodo di tornei combattutissimi come questo. Continuano infatti le sfide Micro Series. Nei tre appuntamenti disputati il 25 luglio l'affluenza ha permesso il superamento di tutti i garantiti. Il torneo più ricco era l'evento #10 (che vedeva in palio €16.866), occasione nel quale "FalcoEtrusco" si è distinto sbaragliando tutti i suoi 2.316 avversari portando così infine a casa 2.657,71€.

Falco Etrusco non è nuovo al mondo nel poker, ha riscosso già numerosi successi e la stampa già si è occupata di lui, ad esempio quando trionfò al Sunday Evening del 2016.

La sua storia però è complessa e piena di sorprese. Il suo approdo al poker non era previsto, ma è stato molto fruttuoso. Reduce da una serie di piazzamenti infatti, Falco Etrusco si iscrive "per sbaglio" ad un torneo che metteva in palio lo status di Supernova per un mese in occasione del quinto anniversario di PokerStars.it, e vince. Non è però solo un giocatore di poker, è un professionista che ha saputo coniugare la sua attività con la sua più grande passione.

Il campione infatti è un giornalista con tesserino dal 2005, che ha iniziato a giocare a Texas Hold 'em Poker nel 2011 «senza neanche sapere che full battesse colore» dice lui. All’inizio del 2012, alla fine della sua esperienza lavorativa decide di prendersi un periodo sabbatico e di dedicarsi allo studio e alla comprensione delle dinamiche più profonde del gioco. È stato verso la fine di maggio di quell’anno che, in un forum specializzato del settore, Falco legge che si stavano cercavano esperti di poker. Il tempo di inviare il curriculum e dopo pochi giorni Falco Etrusco si ritrova a seguire un torneo a Kranjska Gora, meta slovena imperdibile per tanti pokeristi, e non solo. Da quel momento in poi un evento ha chiamato l’altro e ne ha seguiti una decina live e forse più, volando fino alle WSOP 2013 di Las Vegas.

Non solo, ma pochi mesi dopo è diventato il direttore della redazione di uno dei portali leader del settore in Italia. L’impegno ha portato a diradare un po’ le trasferte, ma la voglia di giocare è ancora tanta. Falco Etrusco resta comunque molto modesto e con i piedi per terra, tanto da affermare: «Se mi chiedi una definizione di cosa sono, comunque, direi che "giornalista con la passione del poker" è probabilmente la più calzante». Il suo rapporto con il professionismo è particolare, non si è mai voluto legare troppo a questa idea, nonostante i suoi successi. Tanti lo hanno incoraggiato a seguire questa strada e lui ha dichiarato: «Il pensiero mi è balenato per la testa solo ultimamente, dopo gli attestati di stima ricevuti da un paio dei più forti regular italiani di tornei che appunto mi hanno consigliato di imboccare la strada del professionismo». Tuttavia, il campione sostiene che ci sono due motivi per cui non ha seguito questa via: «Il primo è che faccio ancora tanti, tanti errori quando gioco, e comunque mi risulterebbe insopportabile mettere la mia situazione economica in mano alla varianza». Cosa non meno importante, il secondo motivo è che «il lavoro che faccio attualmente mi piace e mi appaga - e in più mi lascia anche la possibilità di aprire quel tot di tavoli per diletto che non guasta». Insomma, la chiave vincente sta proprio nell’aver coniugato una grande passione con la stabilità di un lavoro pieno e appagante. Ancora complimenti al nostro campione!

(01 Ago 2017 - Ore 12:25)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Due nel blu (foto Angela Pierucci)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy