MERCOLEDì 11 Dicembre 2019 - Aggiornato alle 21:08

Home » » Investe un coetaneo dopo una lite: 23enne in manette

 

Investe un coetaneo dopo una lite: 23enne in manette

Il giovane civitavecchiese è stato rintracciato e arrestato con l'accusa di tentato omicidio

CIVITAVECCHIA - Arrestato un 23enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato omicidio, per aver investito con la sua auto un coetaneo dopo una lite per poi fuggire. Martedì sera un litigio tra giovani ha rischiato di finire in tragedia quando il 23enne ha deciso di travolgere il contendente con la sua Bmw. Non è chiaro cosa possa aver scatenato una reazione così violenta nel giovane civitavecchiese ma la vittima è stata immediatamente trasportata al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo e ricoverata in prognosi riservata per le lesioni riportate. Le forze dell’ordine sono state attivate dal personale dell’ospedale e hanno subito avviato le indagini. È partita quindi la caccia all’uomo. Le forze dell’ordine hanno pattugliato Civitavecchia alla ricerca dell’automobile e del suo conducente che, fortunatamente, era stato riconosciuto da alcuni testimoni che avevano assistito al fatto. Fondamentali anche i video delle telecamere di sorveglianza di un distributore di carburante nelle vicinanze del luogo dell’investimento. Controllata l’abitazione del 23enne e i luoghi che solitamente frequentava ma di lui nessuna traccia. Proprio mentre le ricerche erano in piena attività il giovane è stato individuato nei pressi del Pronto soccorso dove si stava recando, dicendo di stare male. Immediatamente è stato bloccato ed è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato omicidio. Il giovane è stato successivamente ricoverato e trattenuto presso la struttura sanitaria in attesa della dimissione, per essere poi condotto presso il suo domicilio in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. I successivi accertamenti eseguiti dai Carabinieri hanno permesso di rinvenire l’autovettura con la quale era stato compiuto l’investimento che aveva occultato nei pressi di un’officina. L’auto, sottoposta a sequestro, riportava evidenti segni dell’investimento e tracce ematiche della vittima. Il vetro del parabrezza della Bmw è, infatti, pesantemente danneggiato sul lato del guidatore.

(18 Lug 2019)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy