LUNEDì 19 Agosto 2019 - Aggiornato alle 09:35

Home » » Maltempo, i consigli utili della Protezione civile di Ladispoli

 

Maltempo, i consigli utili della Protezione civile di Ladispoli

LADISPOLI – Venti di burrasca e piogge di forte intensità, sul litorale laziale è di nuovo allerta meteo. Già nella giornata di ieri al largo delle coste di Ladispoli e Cerveteri, due trombe d'aria hanno fatto capolino sul litorale (foto di Fabrizio Pechino Scafati). Per fortuna senza gravi conseguenze per la cittadinanza. Le due perturbazioni infatti non hanno raggiunto terra. Ma da oggi e per le prossime 18-24 ore su tutta la Regione Lazio è previsto l'arrivo di una forte perturbazione che potrebbe causare non pochi problemi. Riflettori puntati in particolar modo sui forti venti di burrasca e alle piogge di forte intensità che si dovrebbero abbattere sul territorio a partire da domani. (agg. 27/10 ore 7.50) segue

VOLONTARI SEMPRE REPERIBILI. Reperibilità H24 per i volontari della Protezione civile di Ladispoli pronti a dare il loro sostegno alla popolazione qualora ce ne fosse bisogno. E per cercare di limitare al massimo i disagi, il gruppo comunale Prociv ha diramato alcuni consigli utili da seguire. In caso di venti forti all'aperto i volontari invitano la popolazione a evitare le zone esposte, guadagnando una posizione riparata rispetto al possibile distacco o di oggetti esposti o sospesi e alla conseguente caduta di oggetti anche di piccole dimensoini e relativamente leggeri, come un vaso o una tegola. Il consiglio per i cittadini è quello di ancorare al meglio, sui propri balconi, tavoli e sedie e suppellettili vari così da evitarne la caduta a causa del vento. (agg. 27/10 ore 8.30)

LE RACCOMANDAZIONI ALLA POPOLAZIONE. Dalla Protezione civile inoltre, raccomandano di evitare con particolare attenzione le aree verdi e le strade alberate. «L'infortunio più frequente associato alle raffiche di vento – spiegano – riguarda proprio la rottura di romi, anche di grandi dimensioni, che possono sia colpire direttamente i passanti, che cadere e occupare pericolosamente le strade, creando un serio rischio anche per motociclisti e automobilisti». Automobilisti dunque vigili per le improvvise raffiche di vento che potrebbero causare problemi alla guida. Nelle zone costiere, proseguono sempre i volontari della Prociv nel loro ''vademecum'' «alla forte ventilazione è associato il rischio di mareggiate, in particolare se il vento proveniene perpendicolarmente rispetto alla costa. Per questo motivo si consiglia di prestare la massima cautela nell'avvicinarti al litorale o nel percorrere le strade costiere, evitare di sostare su queste ultime e a maggior ragione su moli e pontili; evitare l'uso di imbarcazioni e assicurare preventivamente le barche e le strutture presenti sulle spiagge e nelle aree portuali».(Agg. 27/10 ore 9)


 

(27 Ott 2018 - Ore 07:50)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

  • Blitz di Goletta Verde al largo di Tvn

    10 Ago 2019 - Esposto uno striscione con scritto "Nemico del clima". Legambiente: "Nel Lazio sono pari a 11,5 milioni di tonnellate le emissioni della produzione energetica da fonti fossili, il 78,5% provenienti dalla ciminiera di Civitavecchia" 

  • Servizio irriguo, garantito fino al termine della stagione

    07 Ago 2019 - Il sindaco annuncia che ha ufficialmente richiesto alla Multiservizi la proroga al 30 settembre. Pascucci: «In autunno sarà necessario trovare delle soluzioni alternative»  

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy