Home » » Nasce a Roma il MELS

 

Nasce a Roma il MELS

Lo scorso 8 agosto si è costituito ufficialmente il Movimento Esiliati Lazio Sanità. Primo passo l’assemblea del 1° settembre nella capitale

ROMA  - Un gruppo di professionisti costretti a lavorare fuori dal Lazio per il piano di rientro e del blocco del turnover. È il MELS, Movimento Esiliati Lazio Sanità, che si è costituito ufficialmente lo scorso 8 agosto a Roma, «per dare voce a centinaia di persone tra infermieri, tecnici di laboratorio e radiologia, professionisti sanitari che chiedono solo il rispetto dei loro diritti lavorativi», spiegano i 25 promotori del movimento. 

Il MELS si pone quattro obiettivi: la cancellazione dell’art. 4 della legge 104/2014 che consente la mobilità solo attraverso bando, abolendo le domande di mobilità volontaria; l’attuazione delle procedure di mobilità nazionale per tutti i profili professionali prima di qualsiasi altra forma di reclutamento del personale come stabilito dall’art. 30 D. Lgs 165/2001; la revisione della nota circolare n° 322735/GR/n/23 del 05/06/2014, secondo cui le assegnazioni temporanee rappresentano un aggravio di spesa; l’abolizione della dicitura “previo assenso dell’amministrazione di appartenenza” presente nel D. Lgs 165/2001 perché, qualora esca un bando di mobilità e l’amministrazione non dia l’assenso, renderebbe il dipendente “prigioniero”, in tempi in cui i bandi di mobilità nazionali sono rari nel Lazio.

«Primo passo concreto sarà l’assemblea del 1° settembre a Roma, con l’USB, Unione Sindacale di Base, in via dell’Aeroporto 129, che inizierà alle ore 15.30. – concludono i promotori del movimento –Vogliamo soltanto una corretta applicazione delle norme che, contestualmente alle procedure di stabilizzazione, avvii i bandi di mobilità nazionale. Sarà importante avere una grande partecipazione, per dare più forza e incisività alla nostra azione». Per conoscere le attività del movimento è possibile visitare la pagina facebook “MELS Movimento Esiliati Lazio Sanità” o scrivere a mels.esiliatidallazio.sanita@gmail.com

 

(19 Ago 2017 - Ore 16:38)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Pink (foto Giovanni Canu)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005

Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Massimiliano Grasso - © Copyright 1999-2017 SEAPRESS - Privacy Policy