Home » » Rischio dissesto. Bacheca: «Colpa della Regione»

 

Rischio dissesto. Bacheca: «Colpa della Regione»

Santa Marinella. tensioni al consiglio comunale sul bilancio. tempo fino al 31 dicembre per salvarsi. Bianchi: «Bloccati tutti i finanziamenti: danno da 3,4 milioni». La minoranza chiede le dimissioni

SANTA MARINELLA – Si è protratto fino alle 4 del mattino il consiglio comunale sul ripianamento del bilancio. Una seduta caratterizzata da momenti di evidente tensione, non solo tra i consiglieri ma anche tra il numeroso pubblico intervenuto. Un bilancio passato solo con i voti su cui conta la giunta Bacheca e con il voto contrario degli otto consiglieri di minoranza. Rischio default per il Comune di Santa Marinella? Saranno solo gli interventi che dovranno essere effettuati dall’assessore al bilancio Venanzo Bianchi entro il 31 dicembre 2011 ad evitarlo. Infatti, se in quella data l’amministrazione non provvede a ripianare i 3 milioni e 400 mila euro che servono per rispettare il Patto di Stabilità e i 400 mila euro di “buco” che attualmente denuncia, si vedrà costretta alle dimissioni con il conseguente arrivo del Commissario Prefettizio. Una iattura che non si augurano neppure le opposizioni, che avevano proposto un patto alla maggioranza: un lavoro comune per il ripianamento dei debiti seguito subito dalle dimissioni della giunta. Una proposta non accettata dal primo cittadino che avrà molto da lavorare per evitare il dissesto finanziario. «È uno dei bilanci migliori tra tutti i Comuni della zona – aveva detto Bianchi causando una reazione immediata dei colleghi di opposizione e del pubblico – tanto che siamo in continua evoluzione sotto questo aspetto. Stavamo andando a meraviglia fino a quando, il 15 settembre, ci è giunta la notizia che la Regione Lazio avrebbe bloccato tutti i finanziamenti delle opere pubbliche in corso e di quelle future. Ci siamo quindi trovati con uno sbilanciamento di 3,4 milioni di euro che dobbiamo coprire con la vendita dei beni comunali». Ad attaccare assessore e giunta ci ha pensato Andrea Bianchi, del Pd, invitando la maggioranza a dimettersi. «Non riuscirete a ripianare i debiti neppure vendendo i beni di famiglia - ha tuonato - e quindi vi porterete dietro un disavanzo che entro il 31 dicembre vi costerà il dissesto». Nonostante le giustificazioni del Sindaco che lamentava i mancati introiti della Regione Lazio, le opposizioni sono andate giù ancora più duro. «Non è vero che mancano solo i soldi della Regione – ha ribattuto la Rocchi – ma non siete stati capaci di far entrare i 900 mila euro della Bucalossi e i 600 mila dei diritti di superficie. Anche se coprirete quindi una parte dei soldi mancanti con la vendita dei beni comunali e con il blocco delle opere pubbliche, non riuscirete in base al Testo Unico degli Enti Locali ad evitare il dissesto».

(01 Ott 2011 - Ore 21:24)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy