Home » » Uccio De Santis conquista Cerveteri

 

Uccio De Santis conquista Cerveteri

I LIKE CABARET. Esilerante show del comico barese che ha aperto  la rassegna di Fabio Censi. Gioca con il pubblico rendendo il suo Mudù fonte di comicità quotidiana  

di TONI MORETTI

CERVETERI - Non si fa nessuna fatica a definire la comicità di Uccio De Santis tanto è carica di battute e gags recitate ed eseguite con tempi comici da vero maestro che spezzano il fiato del pensiero intento a seguirlo, assorbendolo e riconducendolo verso una allegria genuina che si colloca all’origine delle umane vicissitudini che accadono per caso e si trasformano in momenti naturalmente comici. E’ bastato poco all’arte scenica di Uccio, coinvolgere le oltre cinquecento persone della piazza Santa Maria di Cerveteri domenica scorsa, dove il suo spettacolo ha aperto la rassegna “I Like Cabaret”, ideata e presentata da Fabio Censi che prevede quattro appuntamenti con la comicità. E’ stato senza dubbio di aiuto a Uccio, muoversi in quella splendida scenografia naturale che è piazza S. Maria, con quella luna che faceva da ruffiana facendo capolino tra i merli e le torri rendendosi complice e spettatrice quasi interagente come quel pubblico che si è lasciato coinvolgere dalla grande maestria dell’attore in quelle che alla fine erano storie comiche di tutti i giorni, che potevano avvenire tutti i giorni, perché in fondo è normale che nell’arco delle ventiquattro ore possa capitare un blackout di qualche secondo condito da un acuto attacco di “ rincoglionimento” che determina azioni che lette in chiave umoristica possono provocare vero divertimento e vera allegria che si materializza in una risata. Tante sono state le risate domenica sera. Quando Uccio è riuscito a fare immedesimare ognuno di noi in quel maresciallo che non usciva dalla rotatoria o quando ha parlato dei jeans, portati ad accorciare perché troppo lunghi, i jeans erano i preservativi di questo nome che ha dissacrato uno dei maggiori falsi e ostentati valori del genere maschile. Uccio De Santis, se mai ce ne fosse stato bisogno, ha confermato lunedì scorso a Cerveteri che la fama costruita attraverso il suo personaggio Mudù che ormai da 16 anni è diventato un icona indiscussa di comicità è frutto di una indiscutibile bravura derivante da una attenta e moderna interpretazione della tradizione comica pugliese. 

(24 Lug 2019 - Ore 09:22)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy